Critica
  • Cieli Nuvole Fumi

    Interessarsi alla contemporaneità traendo ispirazione dalle innate referenze etiche e spirituali alle quali sempre la pittura di Lia Garofalo si è ispirata, è stato l'intento che si esplicita nella concettualità fauve di questa stupenda suite di opere.
    L'artista si ritrova a percorrere lo stesso cammin... (leggi tutto)


  • Volumetrie dello Spirito in divenire

    A ridosso dei cicli di Metafisiche maree e Cieli Nuvole Fumi, questo terzo 'racconto pittorico' di Volumetrie dello spirito di Lia Garofalo, viene a completare una sorta di trilogia visuale narrativa in cui colore e forma, o meglio, singole tele o tavole dalle infinite, cangianti forme in divenire di un colore con trapassi ora tonali, ora timbrici,... (leggi tutto)


  • Volumetrie dello Spirito

    Le nuvole pur essendo della terra appartengono alla sfera celeste: esse, assetate di liberta, si librano negli spazi come leggeri aquiloni. Chi non ha mai sognato di cavalcarle almeno una volta per provare l'estasi della liberta dello spirito? L.S. Dopo le prime prove iconiche: una serie di dipinti sul tenia romantico delle... (leggi tutto)


  • Una moderna classicità

    Anello di congiunzione tra la terra degli umani ed il cielo degli dei, le nuvole hanno sempre stupito l'immaginario individuale e collettivo per la precarietà delle loro forme, per le trasparenze dei mutevoli colori, per il dinamismo del loro instancabile venire ed andare. I pittori poi, nella storia dell'arte dei secoli più recenti, le... (leggi tutto)


  • Sotto i Cieli di Lia Garofalo: tra dinamiche cosmiche e suggestioni interiori

    Al tema dell'acqua, quale elemento dinamico e mai uguale, all'energia dei suoi vortici e dei suoi incessanti flutti, cui fanno eco tumulti di una vita interiore che muove verso il cambiamento, la pittrice Lia Garofalo dedicava un interessante ciclo di lavori, denominati Fluttuazioni, esposti in mostra a L'Aquila nel settembre del 2000. Nella presen... (leggi tutto)


  • Metafisiche Maree

    Nell'Universo come opera d'arte (titolo felicissimo di un recente libro dell'astronomo John D. Barrow), le maree sono una delle prove fondamentali del moto incessante degli "oggetti celesti" (dal più piccolo asteroide alla più grande galassia) nonch&eacuta della reciproca attrazione gravitazionale. La percezione del subitaneo cambiamen... (leggi tutto)


  • Denuncia e grido nell'arte di Lia Garofalo

    La scelta dei poveri come compagni rimane l'atto più importante della mia vita (I. Silone) Mai finora, nelle tante mostre ed esposizioni realizzate, Lia Garofalo aveva affrontato il tema della violenza sui bambini, sugli esseri più innocenti e indifesi. Di fronte a tale dramma, peraltro così diffuso, c'è i... (leggi tutto)


  • Dalle Metafisiche maree alle Fluttuazioni

    Sottolineavo già, nel mio testo di presentazione in catalogo al precedente ciclo pittorico Metafisiche Maree di Lia Garofalo, l'intrinseca urgenza gestuale della sua poetica, sostanzialmente compressa da una delle due componenti tematiche affrontate (metafisica), con queste parole: ÂĢII cinetismo, il dinamismo delle masse, fortem... (leggi tutto)


  • Iconografie del tempo che scorre

    Nell'ultima mostra tenuta dall'artista abruzzese nell'ambito della I Rassegna Nazionale Arti Visive "Paganicaestate 1994", ove venne dedicato anche un omaggio a Remo Brindisi, fui sorpreso dal primato, che agevolmente si poteva dedurre da quasi tutte le opere esposte, attribuito al tempo, in linea con una visione "ideologica" -se così vogliam... (leggi tutto)


  • Le fluttuazioni sugli scogli della psiche

    Da sempre i giochi della natura, maestosi e sublimi, o intimi e tendenti al lirismo, hanno affascinato Lia Garofalo, artista aquilana di rara finezza, sostenuta nella sua ricerca da un'assoluta urgenza etica che la spinge alla restaurazione di un linguaggio estetico che sia comprensibile al pubblico, al di là e al di sopra di ogni tentazione ... (leggi tutto)


  • Una vita narrata col pennello e i colori

    Ero sul Passo della Mendola con un gruppo di collaboratori della Piccola Opera Charitas di L'Aquila per frequentare un corso estivo di psicologia organizzato dalla Università Cattolica nella splendida residenza estiva dell'imperatore d'Austria: ad esso Lia, appena ventenne, era stata ammessa col massimo dei voti, bench&eacuta attraversasse un... (leggi tutto)


d